I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale. Ulteriori informazioni.

GLOSSARIO

DERIVATO

Nome genericamente usato per indicare uno strumento finanziario, il cui costo/rendimento deriva dai parametri di costo/rendimento di altri strumenti finanziari principali (detti sottostanti), che possono essere materie prime, valute, tassi di interesse, titoli, indici azionari. In altre parole, il valore di un derivato è una funzione contrattualmente prefissata del valore di uno specifico bene reale o attività finanziaria (underlying) il cui prezzo (prezzo spot) si forma sul relativo mercato.

DIRITTO DI OPZIONE

Con questa espressione si indica il diritto che spetta agli azionisti di essere preferiti nella sottoscrizione di nuove azioni emesse a pagamento. Questa opzione ha un duplice scopo. Da una parte consente ai vecchi azionisti di conservare il medesimo peso nell'assemblea, quando c'è un aumento di capitale. Dall'altra parte offre la possibilità agli azionisti, che già possiedono delle azioni, di evitare il rischio di impoverimento del valore reale delle stesse. Non si può esercitare il diritto di opzione superati i 30 giorni dalla pubblicazione dell'offerta. Esistono dei casi in cui il diritto di opzione non si può esercitare.

DISINVESTIMENTO

I fondi comuni di investimento sono degli strumenti facilmente accessibili, ma nello stesso tempo facilmente liquidabili. Il sottoscrittore che vuole disinvestire tutto o parte del capitale investito, deve chiedere il rimborso alla società di gestione direttamente o tramite gli intermediari preposti al collocamento delle quote. La richiesta di riscatto può essere effettuata in qualsiasi giorno lavorativo ed il valore della quota, per il calcolo del rimborso, sarà quello del giorno di ricevimento della domanda da parte della Sgr. La restituzione del capitale avviene in genere nell'arco di una settimana: la Sgr ha, per legge, un tempo massimo di 15 giorni per effettuarla. Per quanto riguarda la modalità di liquidazione, questa può avvenire sia in un'unica soluzione, totale o parziale, sia tramite piani programmati di disinvestimento.

DIVERSIFICATI

Fondi che investono nei titoli azionari, obbligazionari, del mercato monetario e marginalmente in altri strumenti finanziari prevalentemente in valute diverse dall'euro.

AZIONI 10 - 50% La componente azionaria è di norma compresa tra il 10% e il 50% del totale del portafoglio e può oscillare in questo range nelle operazioni di ribilanciamento. La specializzazione geografica, settoriale o di altro tipo non rileva per l'inclusione in questa categoria.

AZIONI 30 - 70% La componente azionaria è di norma compresa tra il 30% e il 70% del totale del portafoglio e può oscillare in questo range nelle operazioni di ribilanciamento. La specializzazione geografica, settoriale o di altro tipo non rileva per l'inclusione in questa categoria.

AZIONI 50 - 90% La componente azionaria è di norma compresa tra il 50% e il 90% del totale del portafoglio e può oscillare in questo range nelle operazioni di ribilanciamento. La specializzazione geografica, settoriale o di altro tipo non rileva per l'inclusione in questa categoria.

DIVERSIFICAZIONE

Suddivisione del patrimonio investito in titoli, fondi, obbligazioni diverse e appartenenti a industrie differenti al fine di ridurre il rischio totale. L'investimento in attività i cui rendimenti presentano un basso grado di correlazione consente di ottenere sostanziosi benefici per il risparmiatore in termini di rendimenti più elevati a parità di rischio o di minore rischio a parità di rendimenti. I benefici legati alle politiche di diversificazione possono essere massimizzati ripartendo il proprio portafoglio tra attività cosiddette rischiose, che presentano un certo grado di correlazione con l'andamento degli altri titoli del mercato, e attività cosiddette '"prive di rischio'" (classico esempio di queste ultime attività è quello dei titoli di Stato).
La scelta tra queste due tipologie di attività costituisce un primo esempio di asset allocation, ovvero del processo che guida la selezione delle classi di attività tra cui ripartire le risorse di ogni singolo investitore.

Valori & Finanza Investimenti SIM S.p.A
Via Raimondo D'Aronco n.30 - 33100 UDINE (UD) ITALIA
Capitale sociale €1.000.000,00 i.v.
Tel. +39 0432 200819 - Fax +39 0432 512230
Iscritta al Registro delle Imprese di Udine
Cod. fiscale e numero d'iscrizione 02412830305 - P.IVA 02412830305
© 2011 - Valori & Finanza tutti i diritti riservati
Le informazioni pubblicate su questo sito hanno l'obiettivo
di presentare l'attività della Società e non costituiscono un'offerta di prodotti o servizi assimilabile ad un' offerta al pubblico risparmio o a qualsivoglia attività di commercializzazione o di sollecitazione all' acquisto o alla vendita di valori mobiliari o di qualsiasi altro prodotto di gestione o d'investimento.